testa

usare * come carattere di troncamento

Rif: ITA-ACCRU-AU-1884; ultima modifica: 29/08/2012 11:03:00

D'Andrea, Francesco <1625-1698>

Forma variante Andrea, Francisco : d'

Forma variante Andrea, Francesco : d'

Fonti BNI, ICCU-AU, ABI, DBI, LOC-AU, BnF-AU, LUI, ACF, BCF, Catalogo Parodi, ACF-Cat.1a, ACF-Cat.2, ACF-Cat.3, ACF-Cat.4b, ACF-Cat.4c, BCF-Cat.1b

Esistenza Ravello (SA) 24 febbraio 1625 — Candela (FG) 10 settembre 1698

Nota biografica Giureconsulto e letterato.
Nel 1689 è consigliere nel Sacro Regio Consiglio e poi fiscale della Sommaria (1690). Tra i fondatori dell'Accademia degli Investiganti (1663) e pastor arcade.

Attività in Accademia
La data della sua ammissione ci è fornita da una lettera, del 5 gennaio 1681 ab Inc. (Archivio Storico dell'Accademia, Selva 1.a, lettera n. 72), in cui il priore Luigi Rucellai informa Lorenzo Magalotti che «iermattina l'altra s'adunò l'Accademia della Crusca [...], andarono a partito cinque accademici che vinsero tutti, e furono: Don Ciccio d'Andrea, Vincenzo d'Ambra, Paolo Stufa nipote del Balì, il Baldinucci e il Forzoni».

Accademico dal
3 gennaio 1682

©2014 ACCADEMIA DELLA CRUSCA - C.F. 80000950487 - P.IVA: 01602600486

copyright | riservatezza dei dati personali