testa

usare * come carattere di troncamento

Rif: ITA-ACCRU-AU-354; ultima modifica: 07/12/2012 10:44:00

Pandolfini, Filippo <1575-1655>

Fonti BNCF, ABI, LUI, ACF, Catalogo Parodi, ACF-Cat.1a, ACF-Cat.1b, ACF-Cat.2, ACF-Cat.3, ACF-Cat.4a, ACF-Cat.4b, ACF-Cat.4c, BCF-Cat.1a

Esistenza 1575 — 1655

Nota biografica Politico e letterato.
Letterato fiorentino, senatore (1637) e governatore di Livorno (1649). Accademico linceo (1614) e membro dell’Accademia Fiorentina (consolo nel 1639).

Attività in Accademia
Massaio nel 1602-1603, 1606-1608, 1611-1612; consigliere nel 1603-1604, 1609-1610, 1612-1613 e nel 1641-1642; arciconsolo dall'agosto 1605 al settembre 1606; castaldo nel 1608-1609. Prende parte attiva ai lavori per la prima impressione del Vocabolario: deputato nel 1601 (in sostituzione dell'"Avvampato" Francesco Sanleolini); membro della deputazione per la correzione del manoscritto dello stesso "Vocabolario" nel 1610. Il 25 novembre 1640 è tra quelli che si ritrovano in casa del "Trito" (Piero de' Bardi), per ridare vita all'Accademia, dispersa dopo il grande contagio.

Note Approfondimento
I cataloghi ACF-Cat.1b e BCF-Cat.1a riportano come data di nomina ad accademico il 28 novembre 1601, mentre il catalogo ACF-Cat.4c riporta come data il 18 novembre 1601.

Accademico dal
12 dicembre 1601

©2014 ACCADEMIA DELLA CRUSCA - C.F. 80000950487 - P.IVA: 01602600486

copyright | riservatezza dei dati personali