testa

attualmente 1308 intestazioni
usare * come carattere di troncamento

Rif: ITA-ACCRU-AU-358; ultima modifica: 03/12/2012 13:58:00

Rinuccini, Cammillo <1564-1649>

Forma variante Abbozzato

Forma variante Rinuccini, Camillo

Fonti BNCF, ABI, ACF, BCF, Catalogo Parodi, ACF-Cat.1a, ACF-Cat.1b, ACF-Cat.2, ACF-Cat.3, ACF-Cat.4a, ACF-Cat.4b, ACF-Cat.4c, BCF-Cat.1a

Esistenza Firenze 1564 — 1649

Nota biografica Letterato.
Senatore (1622), commissario di Cortona, Pistoia e Pisa. Membro dell'Accademia Fiorentina, consolo nel 1614.

Attività in Accademia
Consigliere nel 1602/1603 e nel 1607/1608; arciconsolo dal marzo 1603 al marzo 1604; massaio nel 1604/1605; censore dall'agosto 1605 al settembre 1606. Dall'ottobre 1610 è membro della deputazione per gli «affari estrinsechi» del "Vocabolario". Il 25 novembre 1640 è tra quelli che si ritrovano in casa del "Trito" (Piero de' Bardi), per ridare vita all'Accademia, dispersa dopo il grande contagio. Prende parte ai primi lavori per la terza impressione del "Vocabolario" (1691).

Note Approfondimento
La data d'elezione ad accademico è ricavata dal Diario dell'Inferigno; i cataloghi ACF-Cat.1b, ACF-Cat.4c e BCF-Cat.1a, invece, riportano la data 28 novembre 1601.

Pala lignea dell’accademico, dipinto su tavola
della  prima metà del sec. XVII di ignoto fiorentino.

Pala lignea dell’accademico, dipinto su tavola della prima metà del sec. XVII di ignoto fiorentino.

Accademico dal
12 dicembre 1601

Nome Accademico
Abbozzato

Motto accademico
Che notabil fien l'opere sue

©2014 ACCADEMIA DELLA CRUSCA - C.F. 80000950487 - P.IVA: 01602600486

copyright | riservatezza dei dati personali